Rodenbach

Brouwerij Rodenbach

Nel 1820 i quattro fratelli Rodenbach (Alexander, Pedro, Ferdinand e Constantijn) acquistarono il birrificio St.George di Roeselare, nelle Fiandre Occidentali.

Dopo 15 anni di co-gestione, l'attività venne interamente ritirata da Pedro e da sua moglie che poi la lasciarono nelle mani di loro figlio Edward il quale, a sua volta, nel 1878 la cede a suo figlio Eugene. Quest'ultimo aveva avuto esperienze da birraio in Inghilterra brassando delle porter create da un blend di birra giovane e birra invecchiata con successivo affinamento in botte e mutuò tale procedimento per realizzare le sue birre.

E' possibile effettuare visite guidate del birrificio nel quale possono essere ammirate 294 botti di rovere (foeders) alcune delle quali hanno circa 150 anni.

Le birre attraversano una prima fase di fermentazione in acciaio per poi essere trasferite nelle foeders in cui rimangono due anni entrando a contatto con la flora microbatterica che le colonizza e che conferisce il profilo aromatico e il colore caratteristico di queste produzioni.

Le botti contengono al loro interno colonie di microorganismi diverse tra di loro, pertanto la birra prelevata da una botte è leggermente differente da quella prelevata da un'altra ed è l'abilità dei birrai a combinarle per ottenere il prodotto finale.

Nel 1998 Rodenbach è stata acquisita da Palm Breweries.

Visualizzati 1-2 su 2 articoli