Brewdog

Brewdog

Brewdog nasce nel 2006 a Fraserburgh nell'Aberdeenshire grazie a James Watt e Martin Dickie due ragazzi stanchi di bere le solite lager e intenzionati a sconvolgere il tradizionale panorama brassicolo.

Il 2007 segna il loro debutto sul mercato.

Nel 2008 fa scalpore la commercializzazione della Tokio, un’imperial stout brassata con l’aggiunta di gelsomino e mirtilli, sottoposta a dry hopping con luppoli nordamericani e neozelandesi e infine invecchiata 4 settimane con trucioli tostati di rovere francese.

Il 2009 è l'anno in cui lanciano Equity for Punks, un'iniziativa di crowdfunding con la quale raccolgono capitale attraverso la sottoscrizione di quote societarie da parte di consumatori, appassionati e piccoli investitori.

Nel 2010 aprono il loro primo pub in Aberdeen, la loro Hardcore IPA vince la medaglia d'oro alla World Beer Cup e si spingono a brassare una birra da 55 gradi alcolici.

Nel 2011 il successo continua con l'apertura di altri 3 bar, con il lancio di Equity for Punks II e altre produzioni estreme (in questo caso una birra prodotta sul fondo dell'oceano).

Il 2012 conferma l'inarrestabile crescita di Brewdog: il fatturato cresce del 95%, viene premiata come società in più rapida crescita in Scozia e il Sunday Times la inserisce tra le Fast Track 100 come impresa del settore food and beverage dalla crescita più significativa in tutto il Regno Unito. Vengono aperti altri 6 pub ma, soprattutto, la sede viene spostata da Fraserburgh (dove viene mantenuta la produzione di birre sperimentali) ad Ellon dove si trova ancor oggi.

Nel 2013 vengono aperti altri 3 bar e attraverso Equity for Punks III vengono raccolti oltre 4 milioni di sterline.

Nel 2014 il numero di pub, sparsi per il mondo, raddoppia passando da 13 a 26.Il birrificio produce 36 birre e le commercializza in 55 nazioni. Nel 2015 l'espansione prosegue: viene lanciato Equity for Punks IV, il birrificio arriva a produrre 65 birre differenti per un totale di 134.000 ettolitri, i locali aperti sono 44 di cui tre in Italia a Bologna, Firenze e Roma. Quanto sia ampia la proposta lo si può desumere anche dal grado alcolico dei loro prodotti: si va dallo 0,5% vol. della Nanny State fino al 55% vol. della The End of History.

Le linee di produzione sono tre:

- Core Range: (la gamma di base Brewdog)

- Abstrakt: birre sperimentali realizzate in numero limitato; ogni lotto ha come dicitura AB:01, AB:02 e così via e possiede delle caratteristiche differenti dagli altri sia per gradazione che per stile. Alcune vengono realizzate con aggiunta di aromi, altre arricchite con frutti oppure con aggiunta di liquori, mentre altre variano in base al tipo di botte in cui vengono fatte maturare.

- Limited Release (edizioni limitate)

Visualizzati 1-18 su 18 articoli